Fondazione Architetti Treviso
Conferenze Architetti Treviso

Corsi

16 Febbraio - 20 Marzo 2012

ARCHITETTURA DEL COLORE

  • ARCHITETTURA DEL COLORE

Fondazione Architetti della provincia di Treviso
con il patrocinio di
Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Treviso
e
Città di Treviso

corso
ARCHITETTURA DEL COLORE
Periodo di svolgimento: 16 febbraio - 20 marzo 2012
primo incontro il giovedì; gli altri il martedì ore 16.00 - 19.30
a TREVISO

E' previsto un numero massimo di 40 partecipanti.
Termine per le iscrizioni: 9 febbraio 2012

 

PRESENTAZIONE      
Architettura del colore   
L’individuazione e l’attribuzione  ad un centro urbano  di un colore dominante o di una gamma  caratteristica  di  gradazioni  cromatiche, risulta operazione complessa.  
L’aspetto  cromatico  che si percepisce  è infatti il risultato di svariate componenti che trascendono dal mero  colore  superficiale e rimandano ai materiali impiegati, alle tipologie costruttive, alla diversa esposizione alla luce naturale,  in funzione delle proprietà di assorbimento e riflessione dei materiali stessi.
In questo senso sono rilevabili differenze all’interno degli ambiti edificati in funzione dell’epoca di costruzione e del periodo storico di origine.
Nei centri storici  i  rivestimenti esterni    spesso testimoniano  le stratificazioni succedutesi  nel tempo con intonaci e rivestimenti tradizionali a tutto spessore, con fregi e fasce che sottolineano le partiture di facciata   e si rapportano con i colori tradizionali dei legni e delle parti metalliche.
Le periferie spesso si accendono con colori-pellicola di nuova concezione, oppure  sono intristite  dalle  tinte piatte dei calcestruzzi e degli intonaci cementizi.
Il colore, inteso come materia, è una delle componenti che attribuiscono ad ogni città una sua luce caratteristica e che contribuiscono a formare l’identità che un centro  cittadino  offre di sé ai suoi  abitanti ed ai suoi visitatori.
Il colore  connota  la città come  ambiente  articolato e complesso che attraversiamo e viviamo nei momenti legati al lavoro, allo svago, alla vita sociale e domestica.  Il colore media l’impatto dei volumi edificati con la vegetazione, l’acqua, la terra.  
La lettura  e la comprensione  di tutti gli aspetti legati al  colore in architettura risulta fondamentale per capire e gestire correttamente il suo uso in rapporto con l’ambiente e con lo spazio costruito circostanti.

Per questi motivi la Fondazione Architetti promuove un corso avente per tema  l’architettura del colore. Il corso sarà strutturato in modo da perseguire i seguenti tre obiettivi:
1) approfondire la conoscenza circa il trattamento cromatico delle superfici esterne degli edifici dal punto di vista tecnico scientifico, indagando la natura fisica e chimica dei pigmenti e dei materiali di rivestimento, nonché le tecniche di produzione e di stesura.
2) approfondire l’aspetto storico architettonico, gli aspetti culturali, gli effetti visivi, tattili e psicologici, la durabilità, gli effetti del tempo in rapporto alle preesistenze, alla luce atmosferica, al contesto paesaggistico, con particolare riferimento alle realtà urbane e territoriali a noi più vicine.
3) approfondire la valenza urbana del colore negli edifici inseriti nei diversi contesti, nel paesaggio, nei  centri storici, in urbanizzazioni di nuova o recente realizzazione, per poi arrivare a proporre una metodologia per la redazione di piani del colore.

Giovedì 16 Febbraio 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30
Registrazione dei partecipanti.
  Benvenuto del Presidente dell’Ordine Architetti PPC della Provincia di Treviso arch. Alfonso Mayer.
  Benvenuto del Presidente della Fondazione architetti della Provincia di Treviso arch. Gianfranco Pizzolato.
  Presentazione del corso a cura dei coordinatori  arch. Claudio Borsato, arch. Pierangelo Scattolin.
La trattazione scientifica del colore
- aspetti chimici-origine, composizione e caratteristiche dei coloranti presenti in natura;
- aspetti fisici: colori additivi e sottrattivi;
- caratteristiche tecniche delle sostanze coloranti: traspirabilità, alterabilità cromatica, durabilità, resistenza all’usura;
- parametri di misurazione delle suddette caratteristiche
- tipi di inerti presenti nel colore, modalità di stesura e caratteristiche delle superfici ottenute;
- film, impregnanti.
Relatore: prof.ssa Elisabetta Zendri, docente Chimica del Restauro presso Università Cà Foscari di Venezia.

Martedì 21 Febbraio 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30
Prima parte:  
Il colore nell’architettura degli spazi urbani di fondazione storica. Studio dei materiali e tecniche tradizionali di rivestimento.
- le textures;
- tecniche di stesura e composizione dei rivestimenti in spessore;
- i faccia a vista;
- le decorazioni;
Relatore: Mastro Gilberto Quarneti, docente della Scuola d’Arte Muraria.
Seconda parte:  
Il restauro del colore. Analisi del degrado e metodi di intervento.
Presentazione del Progetto di restauro della facciata delle Procuratie Nuove a Venezia  
Relatore: dott. arch. Ilaria Cavaggioni, Soprintendenza Beni Architettonici e Monumentali di Venezia e Laguna

Martedì  28 febbraio 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30  
Prima parte:  
Il colore negli spazi urbani di moderna costruzione
Relatore: Prof. Arch. Francesca Valan, docente Progettazione del colore alla Scuola Politecnica di Design e allo Ied di Milano
Seconda parte:  
Le facciate degli edifici storici e moderni.
Preparazione deli intonaci a base di calce e/o siliconati a Norma DIN 18363, in coerenza alle disposizioni della Soprintendenza per gli edifici storici e monumentali.  
Cantieri di rilievo,  casi concreti: “Il vulcano buono”_Nola_Napoli  –  il “Palazzo Vela”_ Torino  - il “Teatro Scala”_Milano.
Relatore:  Armando Fagotto,  Coordinatore nazionale rapporti committenza Akzo Nobel Coatings S.p.A.

Martedì 06 marzo 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30
Prima parte:  
La città costruita vista con gli occhi dell’artista
-La visione e l’interpretazione degli spazi urbani di Treviso, delle sedimentazioni e trasformazioni dei suoi luoghi nel tempo attraverso l’occhio di un artista pittore.
Relatore: Paolo Del Giudice
Seconda parte:  
I colori di Treviso: spunti di ricerca.
Relatore: Arch. Andrea Bellieni,  Responsabile  e Conservatore  del Museo
Correr di Venezia.

Martedì 13 Marzo 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30
Prima parte:  
Il colore dei rivestimenti di facciata: i laminati da esterni a tutto spessore
Presentazione di casi concreti.
Relatore:  arch. Alessandro Peisino, Direttore Marketing e Comunicazione Abet Laminati.
Seconda parte:  
Il colore strumento di progetto
Codifica del colore ACC, 4041 Color, Concept, Match Point. ACC Color Map-.
Relatore: Ugo Mantellino, Color Specialist_Akzo Nobel Coatings S.p.A..  
Progettare il colore
Intervento sulle cromie dei prospetti di un edificio industriale Tecnical Center AKZONOBEL di Castelletto Ticino (NO).  
Presentazione degli interventi:
“I Portici di san Luca” a Bologna.
“Il Castello del Valentino”  a Torino.
“Dives in Misericordia” architetto Richard Meier.
Relatore: Armando Fagotto,  Coordinatore nazionale rapporti
committenza Akzo Nobel Coatings S.p.A.

Martedì 20 Marzo 2012 dalle 16.00 alle ore 19.30
Prima parte:  
Piani colore
Dal progetto, alla realizzazlone, alla tavolozza dei colori.
Le esperienze relative ai piani colore italiani
Torino, Trieste, Portofino, Bergamo Alta.
Relatore: Arch. Riccardo Zanetta, progettista.

SEDE DEL CORSO  
Treviso. L’esatta sede verrà comunicata prima dell’avvio del corso.
 
MODALITA' DI ISCRIZIONE  
L’iscrizione dovrà avvenire entro e non oltre il 9 febbraio 2012, pertanto si prega di compilare l’apposita scheda sotto riportata e inviarla al fax n. 0422.575118 o all’e-mail segreteria [at] fatv [dot] it.
E’ previsto un numero massimo di 40 Partecipanti.
La data  e l’ora di arrivo dei fax con la scheda di adesione completamente compilata faranno fede per l’ordine di accettazione.
La Fondazione si riserva la facoltà di non far partire il corso qualora non si raggiunga il numero minimo di 20 iscritti.

QUOTA DI ADESIONE  
€ 210,00 più iva 21% .
La quota comprende i materiali forniti dai relatori del corso, il materiale di cancelleria, l’attestato di frequenza e il coffee-break.
Quota ridotta € 185,00 più iva 21%, per gli iscritti all’Ordine Architetti P.P.C. da un periodo non superiore ai cinque anni e di età inferiore ai 35 anni al 09.02.2012.
 
MODALITA' DI PAGAMENTO  
L’iscrizione sarà ritenuta valida solo al ricevimento della copia della ricevuta del bonifico bancario entro il 9 febbraio 2012.
Il versamento della quota di adesione dovrà essere intestato a
Fondazione architetti Treviso presso Banca Popolare di Vicenza  –  filiale di Treviso 4;
codice IBAN: IT48J05728 12004 20757 0326344. 
Causale: Colore e  nome del corsista.
 
PERIODO DI SVOLGIMENTO
dal 16 Febbraio 2012 al 22 Marzo 2012:  6 incontri da 3 ore ciascuno.  
 
ATTESTATO  
Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza. Assenze ammesse: una.
La Fondazione Architetti si riserva la facoltà di non far partire il corso nel caso di iscrizioni inferiori a 20 persone.
 
L’Amministrazione  Comunale  di Treviso, con il patrocinio, riconosce il partecipante al corso come “professionista qualificato” per interventi specifici su colore e superfici esterne in ambito urbano.

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA  
Fondazione Architetti Treviso,  prato della Fiera, 21  -  31100 Treviso
tel.0422.580673  fax.0422.575118  
mailto: segreteria [at] fatv [dot] it  - www.fondazionearchitettitreviso.it
Per informazioni telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
 
COORDINATORI DEL CORSO    
arch. Pierangelo Scattolin, arch. Claudio Borsato.

Sponsorizzazioni: