Fondazione Architetti Treviso

Corsi

08 - 17 Settembre 2016

LE CORBUSIER, SETTE ARCHITETTURE

  • Le Corbusier, sette architetture

MOSTRA_CONVEGNO  8 – 17 SETTEMBRE 2016
  
  
MOSTRA 8 – 17 settembre
Le Corbusier, sette architetture 
        
Maison Dom-Ino (1914), Maison La Roche (Paris 1923), Pavillon de l’Esprit Nouveau (Paris 1925, Bologna 1977), Maison Cook (Boulogne-sur-Seine 1926), Villa Stein-de-Monzie (Garches 1927), Maison Weissenhof-Sidlung (Stuttgart 1927), Maison Savoye (Poissy 1929).

CONVEGNO 15 settembre
La tutela dell’architettura contemporanea

La vicenda costruttiva e gli orizzonti di conservazione di sette architetture di Le Corbusier
  
  
In occasione del cinquantenario della morte di Le Corbusier, il Dipartimento di Architettura Costruzione e Conservazione dell’Università IUAV di Venezia, con il coordinamento del Prof. Paolo Faccio ed il patrocinio della Fondation Le Corbusier di Parigi, ha organizzato il dicembre scorso, a Venezia, un convegno ed una mostra dal titolo “Le Corbusier, sette architetture”.

La Fondazione Architetti Treviso, nell'ambito di un ciclo di eventi aperti al pubblico ed ai professionisti del settore, sul tema Conservazione e restauro dell’architettura contemporanea, ripropone la mostra e il convegno, con   l’intento di approfondire e far conoscere la vicenda costruttiva e gli orizzonti di conservazione di sette architetture emblematiche dell’opera di Le Corbusier e di dialogare su temi più generali riguardanti la tutela dell’architettura contemporanea,  presentando con l’occasione alcune considerazioni ed elaborati realizzati per il restauro di villa Stein a Garches.

MOSTRA:  la mostra espone sette architetture note per le vicende progettuali legate alla loro ideazione, ma poco conosciute nel loro percorso  che dall’ideazione porta, per mezzo del cantiere, alla realizzazione, non trascurando l’importanza delle successive trasformazioni legate all’uso e ad interventi di restauro. 
Vengono presentati disegni costruttivi, schizzi, fotografie d’archivio, relazioni di cantiere e carteggi intercorsi tra i protagonisti  dell’attività di progetto, ingegnerizzazione e realizzazione.
L’individuazione e la selezione della documentazione d’archivio è esito di studi condotti dagli architetti Paola Scaramuzza e Marta Pandolfo presso la Fondation Le Corbusier di Parigi.  
Le riproduzioni dei disegni e degli schizzi sono nella scala al vero degli originali.

Il luogo che ospita la mostra, La galleria di Tipoteca Italiana, offre lo spunto per dedicare un piccolo spazio a:
Le Corbusier. Il libro come progetto  

Le Corbusier, nella sua poliedrica attività, si è molto dedicato anche alla produzione dei suoi libri,  “concependo questi come progetti con un valore intellettuale e materiale.  
…scrisse che con il termine architettura in alcuni contesti voleva indicare  “sia l’arte di costruire che l’arte tipografica dei giornali, delle riviste e dei libri….
Il libro come progetto si afferma come il luogo dove assumono importanza tutti gli elementi che lo compongono: la carta, il formato, l’impaginazione, la copertina. All’interno, la scrittura e le immagini,  che  costituiscono un discorso parallelo che  ha grande forza ed efficacia nel rendere esplicito ciò che si vuole significare….”

(Giuseppe Carrubba in Bollettino Telematico dell’Arte, 19 agosto 2005)

CONVEGNO:  partendo dalla  vicenda costruttiva delle sette architetture di Le Corbusier esposte in mostra, se ne indagheranno gli aspetti della conservazione e del restauro, con riferimenti a temi più generali riguardanti la tutela dell’architettura contemporanea.

Sarà un dialogo a più voci con interventi di docenti universitari e professionisti esperti nel campo del restauro, degli enti di tutela e di Bénédicte Gandini (Architetto della Fondation Le Corbusier) per trattare aspetti teorici e metodologici e atteggiamenti culturali nei confronti del restauro

Seguirà una tavola rotonda con dibattito con la possibilità di interventi dei convenuti.
La mostra ed il convegno conferiscono crediti formativi ai partecipanti architetti.  

PROGRAMMA

giovedì 8 settembre 2016 , ore 17.00  
APERTURA DELLA MOSTRA:  

Presidente Fondazione Architetti Treviso, Presidente Tipoteca Italiana Fondazione.
Interventi dei curatori della mostra.

giovedì 15 settembre dalle ore 16.00 alle ore 20.00
(ore 15.30 inizio registrazione partecipanti)
CONVEGNO:
Apertura del convegno con visita guidata alla mostra con i relatori.

Interventi  di  Maria Bonaiti, Sara Di Resta, Paolo Faccio, Marco Pretelli, Anna Saetta

Modera la tavola rotonda: Andrea Alberti.
Architetto  –  Direttore Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Venezia e le Province di Belluno, Padova e Treviso
 
RELATORI

Maria Bonaiti
Professore ing arch - IUAV - Storia dell’Architettura - Dipartimento di Culture del progetto
  
Sara Di Resta
Dottore di ricerca in conservazione dei beni architettonici  - IUAV  -  Restauro  - Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione
  
Paolo Faccio
Professore  ing arch  -  Università IUAV di  Venezia - Restauro - Dipartimento di Architettura   Costruzione Conservazione

Marco Pretelli
Professore arch -  Università di Bologna  -  Restauro  - Dipartimento di Architettura. Già funzionario presso Soprintendenza BB AA di Arezzo, di Venezia e Laguna.
  
Anna Saetta
Professore ing -  IUAV  -  Tecnica delle costruzioni  – Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione

                
SEDE DELLA MOSTRA      
LA GALLERIA di Tipoteca Italiana

SEDE DEL CONVEGNO
AUDITORIUM di Tipoteca Italiana

Tipoteca Italiana Fondazione, via Canapificio 1-3 Cornuda (TV)
 
PERIODO DI SVOLGIMENTO

Mostra: 8 - 17 settembre 2016
orari: da lunedì a sabato 9.00-13.00; 14.00-18.00.
Domenica 11 open day: apertura straordinaria ore 10.00-18.00.

Convegno: 15 settembre 2016.  
Durata complessiva del convegno: 4 ore.
Riservato a un numero minimo di 25 partecipanti.  
Termine per le iscrizioni ed il pagamento: 13 settembre 2016.
 
MODALITA' DI ISCRIZIONE 
L'iscrizione dovrà avvenire accedendo al portale "Aggiornamento professionale continuo" collegandosi al sito della Fondazione Architetti della Provincia di Treviso www.fondazionearchitettitreviso.it e cliccando sul pulsante "Aggiornamento Professionale Continuo".
L'iscrizione e la pubblicazione di atti o materiali a questa legati, verranno gestite attraverso il portale internet.
L’iscrizione è vincolante per il corsista e potrà essere dallo stesso annullata solo entro il termine di scadenza delle iscrizioni, tramite cancellazione diretta dal portale.
 
QUOTA DI ADESIONE
La quota comprende la visita guidata alla mostra che aprirà il convegno e la partecipazione al convegno.  
A) quota base € 20,00 + iva 22%
B) quota ridotta € 15,00 + iva 22% (per iscrizioni entro il 31 agosto)
 
 
MODALITA' DI PAGAMENTO 
Il versamento della quota di adesione dovrà avvenire tramite bonifico bancario  intestato a
Fondazione Architetti Treviso presso Banca Popolare di Vicenza – filiale di Treviso 4;  
Codice IBAN: IT48J057281200420757 0326344.  
Causale: Convegno e Mostra Le Corbusier. Sette architetture

ATTESTATO 
Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza. 
I crediti formativi professionali (cfp) sono attribuiti con la frequenza del 100% delle ore programmate.
 
CREDTI FORMATIVI ATTRIBUITI
4 Cfp  
 
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA 
Fondazione Architetti Treviso, prato della Fiera, 21 - 31100 Treviso
tel.0422.580673  fax.0422.575118  
mailto: segreteria [at] fatv [dot] it  - www.fondazionearchitettitreviso.it
Per informazioni telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00.  
 
CURATELA SCIENTIFICA
prof. Paolo Faccio, arch. Barbara Gracis
 
COORDINATORE
arch. Gianfranco Pizzolato
 
TUTOR
arch. Barbara Gracis