Fondazione Architetti Treviso

Eventi e premi

L’Ordine Architetti PPC della Provincia di Treviso e la Fondazione Architettura Treviso organizzano un ciclo di tre visite guidate, aventi come filo conduttore la riscoperta di tre architetti trevigiani, attraverso il loro diverso modo di interpretare il tessuto artistico, storico e culturale della città: Giuseppe Davanzo, Luciano Gemin e Vittorio Rossi.

Saranno dei momenti di incontro volti a promuovere non solo la cultura architettonica del territorio a cui apparteniamo, ma anche e soprattutto l’importanza dell’impegno sociale ed etico nel fare “il mestiere dell’architetto”. La visita ad alcune delle loro opere sarà l’occasione per ricordare e raccontare la vita e l’operato di questi maestri: amici nella vita e nella professione, impegnati nel dibattito culturale del secondo dopoguerra, dove una Treviso ferita e bombardata attendeva di essere ricucita e rivissuta; aperti ad un confronto schietto e sincero, ognuno seguendo un proprio sentire, in risposta ai problemi di una società che si stava evolvendo e industrializzando.Le passeggiate, mirate all’osservazione dal vivo di alcune opere significative, saranno arricchite dal racconto di chi, conoscendoli a fondo, ne approfondirà le figure professionali e l'impegno profuso nella ricerca progettuale.

 

PRIMO INCONTRO

GIUSEPPE DAVANZO: Casa Rampazzo in Via Calmaggiore, Palazzo Filodrammatici e Palazzetto in Via Roggia

 

Ad un anno dalla ricorrenza del centenario della nascita, Fondazione Architettura Treviso e Ordine Architetti P.P.C. di Treviso omaggiano Giuseppe Davanzo, il maestro che ha contribuito ad elevare la cultura dell’architettura attraverso la pratica e l’insegnamento. La partenza della passeggiata è da Casa Rampazzo in Calmaggiore, un progetto del 1959, per la ricostruzione di un vuoto urbano generatosi in seguito al bombardamento del 1944.

Si procederà verso Piazza Filodrammatici, dove verrà raccontato il lavoro di recupero e ricostruzione del cinquecentesco Palazzo Coletti (ora Filodrammatici): restauro filologico-conservativo e interventi trasformativi di matrice contemporanea convivono nell’unità composita e si rapportano con il contesto artistico e storico fatto di stratificazioni.

La tappa finale sarà il palazzetto cinquecentesco in Via Roggia, dove l’architetto conduce un intervento di recupero e ristrutturazione arrivando ad un rigoroso e chiaro risultato espressivo.

Sarà un racconto lungo quasi mezzo secolo, che toccherà tre interventi realizzati in momenti diversi della vita, della ricerca e della formazione personale del maestro. L’opera dell’Architetto scaturisce dalla riflessione sulla città, sull’architettura e sulla funzione sociale e civile della professione e ne manifesta lo spessore culturale, la sensibilità poetica e la caparbia audacia propositiva, nel rispetto del tessuto storico di Treviso, ricco di stimoli e suggestioni.

Sono progetti che non lasciano indifferenti, forse anche temerari, pensati da chi vuole risultati superiori alle aspettative ed è spinto a concretizzare le proprie idee sperimentando nuove possibilità.

 

Il racconto sarà condotto da:

Martina Davanzo (Davanzo architetti), architetto e paesaggista

Maria Antico (già assistente e collaboratrice del prof. Giuseppe Davanzo), architetto

 

PROGRAMMA

Sabato 2 aprile 2022, dalle 10.00 alle 12.00 - Ritrovo presso il Sagrato del Duomo di Treviso

 

Ore 10.00: Saluti di Giuseppe Cangialosi (presidente FATV) e Marco Pagani (presidente OAPPC TV)

Ore 10.10: Casa Rampazzo

Ore 10.45: Palazzo Filodrammatici

Ore 11.20: Palazzetto in Via Roggia

Ore 12.00: Termine incontro

 

CURATORE

Stefano Zara

 

ISCRIZIONE

L’iscrizione sarà effettuata collegandosi al sito: www.fondazionearchitettitreviso.it e cliccando su Aggiornamento professionale continuo”, oppure al sito www.ordinearchitettitreviso.it e cliccando su “Eventi” dopo aver effettuato l’accesso.

 

QUOTA

€ 10,00 + IVA

 

Pagamento mediante bonifico bancario intestato a:

Fondazione Architettura Treviso c/o

Banca Intesa San Paolo

IBAN: IT94 Z030 6912 0701 0000 0000 148

CAUSALE: Visita DAVANZO + nome e cognome

 

Coloro che avessero acquistato l’abbonamento alle attività formative di FATV parteciperanno all’evento gratuitamente.

 

LA PARTECIPAZIONE È APERTA A TUTTI FINO AD UN MASSIMO DI 30 PERSONE

 

ATTESTATO

Sarà rilasciato un attestato di frequenza.

 

CREDITI FORMATIVI

Per la partecipazione alla visita sarà riconosciuto n. 1 CFp per gli iscritti all'Albo degli Architetti PPC qualora la frequenza non sia inferiore al 100% della durata complessiva dell’evento (Punto 5.1 del testo delle Linee Guida del CNAPPC approvato il 19/12/2019). L'Ordine provvederà alla registrazione dei CFP direttamente sulla piattaforma im@teria del Consiglio Nazionale Architetti PPC.

 

TERMINE ISCRIZIONI

31 marzo 2022

Materiali